A Natale puoi...

December 25, 2017

 


Natale è tante cose. Prima di ogni altra, è il bombardamento pubblicitario della Bauli, che ci commuove, ci spinge a comprare pandori in modo compulsivo e ci fa entrare in testa canzoncine orecchiabili, che non si sa per quale motivo ci ritroviamo a intonare per strada, sotto la doccia, in macchina, a qualunque ora del giorno e della notte.
A Natale puoi...

A Natale puoi alzarti tardi, fare colazione a letto, cosa praticamente obbligatoria, e stare al caldo sotto le coperte, senza sveglia che suona e fretta di uscire di casa. Tutto questo se non hai un familiare (di solito la mamma) che ti piomba in camera alle 9:00, strappandoti dai sogni per tempo, perché "ci sarebbe da andare alla messa". Oppure se non hai un imminente pranzo con parenti che vedi una volta all'anno e di cui sai giusto il nome, 30/40 persone affamate, che hanno digiunato per una settimana preparandosi alla grande abbuffata: alzarsi presto per preparare quei duemila crostini, sempre gli stessi perché è "tradizione".

A Natale puoi svegliarti la mattina e trovare sotto l'albero tanti di quei pacchetti da far impazzire Babbo Natale, con carta decorata e fiocchetti di tutti i colori. Ci hai messo settimane a piegare gli angoli, attaccare scotch, scegliere la frase giusta per il bigliettino. In 5min le cavallette si abbattono sui regali come le piaghe d'Egitto e rimane carta strappata, scatole vuote e c'è già qualcuno che ti chiede lo scontrino perché hai sbagliato taglia o "questo colore non si intona con il colore dei miei occhi!!".

A Natale puoi sederti a tavola e dimenticare diete, "consigli degli esperti", cibi salutari: se per le feste non si prendono almeno 3 kg non siamo persone serie. Crostini, tortellini in brodo, lasagne, arrosto, patate al forno immancabili, dolci natalizi, panettone, ricciarelli, pandoro. Vino e spumante: in tutte le famiglie c'è qualcuno che arriva a fine pasto cantando.

A Natale puoi mandare un messaggio di auguri a tutti, il più furbo prepara un testo ad hoc e lo copia per tutta la rubrica. Ovviamente arriva anche a quella persona a cui era meglio non farli, a quella che ti sei dimenticato che ti odia e non gli importa niente se a Natale siamo tutti più buoni, a quella ex a cui avevi detto che eri partito per un viaggio spirituale in Indonesia, a quell'amico che ti risponde "anche a te, quando ci vediamo per scambiarci i regali?" (e tu ovviamente te ne sei dimenticato) o a quello che ti dice "anche a te, che fai per Capodanno?".

A Natale, se sei una persona molto organizzata, puoi decidere che fare per Capodanno. Hai passato gli ultimi mesi a scappare urlando quando qualcuno ti nominava l'Ultimo dell'anno, ma è giunto il momento di affrontare il problema e prendere una decisione. Gli uomini pensano a cosa mangiare durante il cenone, le donne a quale vestito mettere. Scatta il panico non ho niente nell'armadio, quel vestito è "troppo normale", qualche paillette ci vuole bisogna essere sfavillanti, quella gonna forse mi entrava una fetta di pandoro fa.

A Natale, però, puoi anche prendertela con calma, emozionarti di fronte a un regalo fatto con il cuore da un'amica, un fratello, fidanzato o leggendo quel messaggio di auguri che proprio non ti aspettavi. Puoi pranzare senza fretta e chiacchierare con quel cugino che vedi poco perché magari studia a Bologna o ascoltare i racconti della zia che ultimamente ti sei persa perché vivi lontana. A Natale puoi stare quell'oretta nel divano a dormire con il gatto, il cane, il criceto o qualunque animale domestico che si vuole riparare dal freddo accanto a te. A Natale puoi indossare quell'imbarazzante maglione di lana talmente spesso che ci potresti andare al Polo Nord, con le renne e l'albero di Natale, adatto per le feste e per far contenta la nonna che te lo ha regalato l'anno prima.

A Natale, anche se non credi più a Babbo Natale e alla Befana, puoi pensare che alla fine la magia esiste davvero e la puoi trovare nelle persone che, nonostante i problemi e gli impegni della vita quotidiana, scelgono di esserci. Non solo a Natale ma tutto l'anno.

Buone feste a tutti!  

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload