C.A.L.D.O.

August 4, 2017

Venerdì. Sopravvissuti. Più o meno.

Il grande protagonista della settimana è stato il caldo. 50 gradi percepiti a Firenze e persone che si scioglievano per tutte le strade della Toscana. Il week end promette temperature più accettabili, ma che siate al mare, in città o in montagna continuerete a sentire la consueta frase “qui non si respira”.

 

Ma di cosa è fatto questo caldo?

 

È fatto di Caccia all’ombra.

Chi ha camminato per le strade della città in questi giorni, soprattutto nelle ore più calde, avrà notato la guerra per l’ombra. Tutti nello stesso marciapiede, quello dove non batte il sole, praticamente la fila peggio che davanti ai musei. Se incroci qualcuno che va nella direzione opposta, rischia di nascere un duello su chi si deve spostare e abbandonare l’ombra. Lo fa volontariamente solo chi è particolarmente in ritardo.

Controlli con il cannocchiale se è scattato il verde perché aspetti a 2km pur di non stare al sole e le fermate del tram sono deserte, si aspetta sotto l’albero più vicino.

I più furbi? I cinesi con l’ombrello, padroni delle strade.

 

È fatto di Aria Condizionata.

Chi la vuole a tutti i costi, chi la detesta, questa settimana più o meno tutti d’accordo nel tenerla perennemente accesa. Agli Uffizi è saltata e la galleria ha chiuso i battenti, impossibile accogliere i turisti con questo caldo. Il disagio però c’è lo stesso perché fuori +50, dentro negozi/bar/ristoranti/uffici -20 e ti ritrovi con il raffreddore ad agosto o con la schiena bloccata.

Insomma sbalzi di temperatura, sbalzi d’umore e coppie in crisi da “stammi lontano che fa caldo!”.

Ci si bacia solo sotto il condizionatore.

 

È fatto di Lungarno.

Dove trovare un po’ di aria la sera? È iniziato il week end e ci sarà l’assalto al Molo 5, al Wood e a tutti i locali che costeggiano l’Arno. Anche perché di solito la temperatura è più piacevole, poi se hai un cocktail in mano meglio ancora. Mojito, Birra ghiacciata, Vino bianco vanno per la maggiore e anche se ci sono 30 gradi lo spirito è tutta un’altra cosa. Altrimenti, per i più esigenti, la soluzione può essere tuffarsi direttamente nel fiume, ma non di testa perché l’acqua scarseggia.  

 

È fatto di Donne.

Donne che questa settimana hanno fatto le migliori acrobazie in cucina pur di non accendere i fornelli o tanto meno il forno: crudités, insalate, piatti freddi, “se lo cuocio meno va bene uguale”. Donne che “stirerò quando va via il caldo” e hanno lanciato la moda dello stropicciato. Donne che hanno continuato coraggiosamente a truccarsi, anche se sono state tradite da tutti, persino dal mascara waterproof. Donne che al diavolo la prova costume e le modelle di Calzedonia, fa caldo, mangio gelato a colazione pranzo e cena.

 

È fatto di Oxidi. Testata direttamente per le strade di Firenze in questi giorni, la nuova collezione vi assicuriamo che non si scioglie. Al massimo a 50 gradi le collane possono bruciare e ustionarvi il collo ma come si dice “chi bella vuole apparire..”

 

Date un occhio allo Shop ora che arriva il week end e vi potete rifugiare in casa davanti al computer!

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload